Previsioni Euribor 3 mesi del 13 dicembre 2013

 

22,65 miliardi di euro annunciati dalle banche europee per le restituzioni volontarie Ltro di mercoledi prossimo: è questo il sostanzioso dato quantitativo più importante della settimana che indirizzerà ancora verso l’alto l’Euribor 3 mesi, fissato al rialzo a 0,282% il 13/12/2013, ai massimi negli ultimi quindici mesi e per la prima volta nell’anno sopra al parametro di riferimento Bce. Il tasso interbancario, che fino ad un mese fa si muoveva con variazioni giornaliere nell’ordine di un millesimo, ora incrementa fino a dieci volte tanto soprattutto per la riduzione dell’eccesso di liquidità nel sistema. Euribor 1-6-12 mesi rispettivamente in salita a 0,225%, 0,38% e 0,556%.

I pagamenti provenienti dalle tesorerie, in concomitanza delle scadenze fiscali, continuano a sottrarre liquidità e a far lievitare il costo dei prestiti: in settimana ancora in rialzo le scadenze più brevi (Euribor 1 settimana 0,157%; Euribor 2 settimane 0,168%).

Sul Liffe, nel corso delle ultime sedute, il comportamento degli operatori ha determinato un appiattimento della curva dei tassi attesi: lieve rialzo per le scadenze dei prossimi due anni in virtù dell’andamento delle quotazioni sull’interbancario e della mancanza di aspettative per nuovi interventi della Banca Centrale Europea attraverso strumenti convenzionali e non convenzionali; ribasso fino a otto centesimi per le scadenze successive, sulle quali non ha avuto peso il dato negativo per la produzione industriale tedesca comunicato lunedi.

In particolare, il 13 dicembre 2013 l’Euribor 3 mesi è visto salire a 0,33% per metà marzo 2014 e terminare l’anno prossimo poco sopra quota 0,38%.

Giovedi scorso, al secondo giorno del nuovo periodo di mantenimento della riserva obbligatoria, depositi overnight sotto i 37 miliardi di euro e media Eonia a 0,139%.

(per le previsioni sui tassi variabili di mutui e obbligazioni della vigilia di Natale: “Previsioni Euribor 3 mesi del 24 dicembre 2013“)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.