Il meteo di Pasquetta 2010, tra previsioni e business

Puntualmente, ad ogni ricorrenza festiva, milioni di Italiani si affannano a cercare fonti qualificate per sapere in anticipo se il tempo meteorologico sarà più o meno clemente.

La voglia della tradizionale gita fuoriporta offerta da questa pasquetta del 5 aprile 2010 forse è ancora più intensa del solito, dato che la ricorrenza giunge dopo un lungo periodo di freddo e di lontananza forzata dalle bellezze naturali: e allora sotto con la televisione, il televideo, la radio e – naturalmente – la rete Internet che offre tante possibilità di scelta, spesso con risultati non omogenei.

Eh sì, perché chi prova a cliccare sui siti web dedicati alle previsioni del tempo trova che nello stesso giorno del prossimo lunedi dell’Angelo, alla stessa ora della stessa località, qualche metereologo (tecnologico, e non interprete umano conoscitore del territorio e del microclima locale!!!) indica sereno per la mattinata di Roma, e nuvole nel pomeriggio.

Tutto il contrario di quello che specifica qualche altro sito web per la Capitale. Idem per Genova, dove troverete il simbolo del sole o del tempo coperto a seconda dell’indirizzo cliccato, mentre un ultimo, e forse più onesto sul piano intellettuale, non osa più di tanto ma preferisce dichiarare una “tendenza” per sabato prossimo, limitando così l’orizzonte temporale della propria previsione.

Quello che mette tutti d’accordo, invece, è la babele di banner pubblicitari che troverete sulle pagine dei siti meteo bersagliati dalle nostre visite: fra click e impressioni, è facile prevedere che la pasquetta di qualche editore on line sarà splendente!

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.