Il costo del denaro resta fermo ai minimi

Nulla di nuovo all’ombra dell’Eurotower: il tasso di riferimento rimane all’1%, come invariati rimangono pure gli altri tassi sulle operazioni di rifinanziamento e sui depositi presso l’istituto.

Ed immutate rispetto al recente passato rimangono le affermazioni, rilasciate oggi in conferenza stampa, da parte del presidente Trichet che ribadisce il clima di grande incertezza riguardo all’assetto economico globale negli sviluppi prossimi, parlando di “graduale ripresa” per l’anno 2010.

Le misure di sostegno all’economia dell’Eurozona adoperate fino ad oggi, difatti, sono considerate sufficienti e facilmente revocabili (exit strategy) quando il sistema riprenderà a produrre su livelli più elevati reddito ed occupazione, e sarà necessario ridimensionare l’attuale livello di liquidità (http://www.questidenari.com/?p=788).

Fonte: IlSole24Ore

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.