I rendimenti dei BTP continuano a calare

Anche col crollo del PIL nell’ultimo trimestre 2009, gli investitori istituzionali e gli specialisti si confermano buoni frequentatori delle aste italiane, spingendo di nuovo i prezzi verso l’alto e i rendimenti in direzione opposta.

Ieri 12 febbraio 2010 il Btp quinquennale scadenza 15/04/2015 ha fatto registrare il rendimento semplice lordo del 2,86% annuo (che diventa 2,47% una volta sottratte imposte e commissioni, secondo Assiom), mentre il Btp a 15 anni scadenza 01/03/2025 ha fatto segnare il rendimento semplice lordo del 4,50% annuo (3,88% una volta sottratte imposte e commissioni, secondo Assiom).

Fonte: IlSole24Ore

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.