Torna a scendere il rendimento dei Bot 12 mesi a febbraio 2011

Nonostante il rialzo generalizzato dei tassi di mercato, è sceso quest’oggi all’1,862% il rendimento medio ponderato dei Bot annuali riducendo così alla metà il rapporto con l’Eonia (Euro Overnight Index Average: media ponderata dei tassi d’interesse sulle transazioni overnight effettuate nel mercato interbancario dell’area Euro dagli stessi istituti componenti il gruppo di riferimento per l’Euribor). La domanda buona, che ha fatto scendere il rendimento ai livelli del novembre 2010, indica il gradimento degli investitori per il debito italiano – fonte: Reuters Italia.

Il rendimento dei Bot 1 anno, con una differenza dello 0,205% rispetto al mese di gennaio, è scaturito da una domanda quasi pari a 12,3 miliardi di euro, contro i 7,5 offerti (bid-to-cover a 1,639).

In difetto di esigenze di cassa, questa mattina non è stato offerto il Bot trimestrale ma soltanto quello annuale in asta competitiva del Tesoro:

–        Codice ISIN IT0004683014

–        Tranche 1°

–        Durata gg. 365

–        Data Emissione 15/02/2011

–        Data Scadenza 15/02/2012

–        Data Asta 10/02/2011

–        Data Regolamento 15/02/2011.

Fonte: Dipartimento del Tesoro

(per l’asta Bot 3 mesi e Bot 1 anno del 10 marzo 2011 si veda http://www.questidenari.com/?p=3800)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.