Archivi tag: 11/5/2010

Bot 3 mesi e Bot 1 anno, Btp 5 anni: i rendimenti delle aste del 10 e 11 giugno 2010

L’asta del Tesoro per i Bot a 3 mesi del 10 giugno 2010 ha fatto segnare il rendimento dello 0,836% (+0,426% rispetto all’asta del 12 aprile scorso http://www.questidenari.com/?tag=bot-3-mesi), con una domanda superiore a tre volte l’offerta, durata 92 giorni e scadenza 15/09/2010.

Domanda di poco superiore al doppio dell’offerta per i Bot a 1 anno (scadenza 15/06/2011, asta del 10 e 11 giugno), assegnati al prezzo medio ponderato di 98,623 con rendimento lordo annuo pari ad 1,377%, calcolato su una durata di 365 giorni e base 360. Il rendimento è in calo rispetto all’asta precedente di maggio (quando si registrò 1,442% http://www.questidenari.com/?tag=bot-12-mesi).

Con scadenza 15/06/2015, con l’asta dell’11 giugno sono stati assegnati Btp a 5 anni (cedola 3%), richiesti per importo poco superiore a quello assegnato e con rendimento lordo al 2,91% – in rialzo rispetto al 2,57% di maggio http://www.questidenari.com/?tag=btp-5-anni.

Fonte: www.dt.tesoro.it

(per l’asta di luglio 2010 dei Bot 12 mesi: http://www.questidenari.com/?p=2766)

(per l’asta di luglio 2010 dei Btp 5 anni: http://www.questidenari.com/?p=2771)

(per l’asta Bot 3 mesi del 10 settembre 2010 si legga: http://www.questidenari.com/?p=2974)

Il piano Ecofin fa bene ai Bot a 1 anno e tiene fermo l’Euribor

Il pacchetto di aiuti predisposto dai ministri delle finanze della Ue continua a far sentire i suoi benefici effetti.

La prima asta di titoli pubblici tenuta in un Paese periferico, dopo il varo del maxi piano Ecofin, è toccata all’Italia: con una domanda apprezzabile, pari quasi al doppio dell’offerta del Tesoro, sono stati assegnati i Bot a 12 mesi con rendimento in salita all’1,442% annuo (+0,509% rispetto al rendimento precedente).

Il prezzo del titolo in scadenza 16 maggio 2011 (367 giorni), nell’asta di oggi 11/05/2010, si è stabilizzato a quota 98,551 facendo segnare rendimenti che non si registravano da oltre un anno.

E come accaduto ieri, anche oggi l’Euribor scende (a 6 e 12 mesi pari a 0,979% e 1,244%, rispettivamente) o rimane piatto a 1 e 3 mesi (0,422% e 0,682%).

Fonte: MilanoFinanza.it


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.