Previsioni Euribor del 26 agosto 2016

curva dei tassi Euribor 3 mesi previsti fino al 2022 (Liffe, 26 agosto 2016)

Senza variazioni di volume per l’eccesso di liquidità nel sistema, l’Euribor 3 mesi ha confermato il fixing di venerdi scorso a -0,298%, costante nelle ultime quattro sedute.

Euribor 1-6-12 mesi rispettivamente a -0,371%, -0,191% e -0,05% (fonte dati: Kairos Partners).

L’Euribor 2 settimane chiude a -0,377%, vicinissimo alla scadenza settimanale ed anch’esso ormai prossimo al limite teorico -0,4% del tasso sui depositi.

Martedi nessuna reazione dai derivati del Liffe dopo la diffusione dell’indice PMI Flash Markit Eurozona, al record negli ultimi sette mesi.tassi Euribor 3 mesi previsti fino al 2022 (Liffe, 26 agosto 2016)

Le curve dei tassi previsti dagli operatori venerdi scorso e in data 26/08/2016, sovrapposte, evidenziano la prosecuzione del movimento in avvicinamento al fixing per il valore di settembre (-0,3%) e per gli altri fino alla seconda metà del 2017, ad indicare il raffreddamento dell’ipotesi di intervento immediato della Bce.

Le differenze a sette giorni, positive sul breve termine e negative sul medio, risultano di modesta entità perché le ultime sedute hanno risentito del clima festivo e non sono state caratterizzate da particolari spunti macro. Anche l’indice IFO tedesco è stato ignorato.

L’Euribor 3 mesi è confermato al minimo -0,345% a cavallo tra il 2017 ed il 2018.

Tasso reale negativo anche per il valore più alto disponibile in scaletta: 0,235% a metà 2022.

Depositi overnight usati venerdi per 348 miliardi di euro e conti correnti presso Bce per 738 miliardi.

(per le attese della prossima settimana sui tassi variabili di mutui e obbligazioni: “Previsioni Euribor del 2 settembre 2016”)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.