Previsioni Euribor del 24 luglio 2015

I tassi di interesse sul mercato interbancario hanno perso un millesimo nel corso della settimana, con l’unica eccezione dell’Euribor 3 mesi che rimane invariato a -0,019% il 24/07/2015 sulla quotazione di venerdi scorso (la stessa dal giorno 13, per un totale di dieci sedute). Gli operatori del Liffe, pur avendo realizzato impercettibili correzioni al rialzo sulle attese di breve termine, non intaccano tuttavia la consueta visione di stabilità secondo la quale l’Euribor 3 mesi quoterà a -0,015% per metà settembre ed a -0,01% sul finire dell’anno.tassi Euribor 3 mesi previsti fino al 2021 (Liffe, 24 luglio 2015)

Sul medio e lungo termine sono prevalse valutazioni legate alla recente discesa del prezzo del petrolio sotto la soglia psicologica dei 50 dollari al barile per l’aumento degli stock Usa: i rendimenti reali attesi, così rinvigoriti, trascinano i nominali al ribasso.

Venerdi, in ultimo, assumono rilevanza dall’anno 2017 le limature che colpiscono i tassi attesi per il rallentamento della crescita nei settori economici del manifatturiero e del terziario a luglio, secondo i dati dell’indice Markit Flash PMI composito sull’Eurozona.

I tassi impliciti nei futures sull’Euribor 3 mesi, in base alle previsioni del 24 luglio 2015, indicano quota 0% per metà dell’anno prossimo e poi rialzi in territorio positivo sempre più limitati. In particolare, secondo differenziale negativo di cinque centesimi in sette giorni, il parametro più usato per l’indicizzazione dei mutui a tasso variabile salirà lentamente verso quota 0,27% al termine del primo trimestre 2018.

curva dei tassi Euribor 3 mesi previsti fino al 2021 (Liffe, 24 luglio 2015)

Giovedi i depositi overnight sono stati usati per 108 miliardi di euro ed i conti correnti presso Bce per 397 miliardi, mentre le stesse voci rilevate il giorno prima (ad inizio periodo di mantenimento della riserva obbligatoria) avevano segnalato valori ai massimi da inizio 2014. Eccesso di liquidità nel sistema in lieve contrazione su base settimanale per i riversamenti fiscali in corso ma anch’esso a livelli record che hanno mantenuto stabili e negativi i tassi Euribor sul brevissimo.

Venerdi chiudono a -0,074%, 0,048% e 0,17% i tassi Euribor 1-6-12 mesi (fonte dati: Aritma).

(per le attese della prossima settimana sui tassi variabili di mutui e obbligazioni: “Previsioni Euribor del 31 luglio 2015”)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.