Previsioni Euribor del 15 luglio 2016

Con l’eccesso di liquidità sistemica in lieve contrazione, il 15 luglio 2016 l’Euribor 3 mesi torna al medesimo fixing -0,293% di venerdi scorso dopo aver toccato per due sedute il minimo storico (-0,295%). Anche l’Euribor 1 settimana bissa la quotazione del giorno 8 col minimo assoluto -0,379%.

curva dei tassi Euribor 3 mesi previsti fino al 2022 (Liffe, 15 luglio 2016)

Tra i provvedimenti che potrebbero essere annunciati il prossimo giovedi 21, giorno della conferenza stampa a margine della riunione del comitato direttivo Bce, figura il rafforzamento o l’estensione temporale a tutto il 2017 del programma di acquisti mensili pubblici e privati, attualmente in scadenza a marzo prossimo. Preso atto del momentaneo immobilismo della Bank of England, invece, si sono raffreddate le attese di un immediato taglio al tasso sui depositi marginali dall’attuale -0,4% a -0,5%, mentre prende piede la discussione sul criterio di scelta dei titoli alternativo al “capital key” sinora utilizzato per il Quantitative Easing.tassi Euribor 3 mesi previsti fino al 2022 (Liffe, 15 luglio 2016)

Nelle prime due sedute della settimana i tassi previsti hanno seguito i rialzi legati al recupero delle piazze azionarie, sulla base dei movimenti di assestamento post Brexit.

Mercoledi limature fino a cinque centesimi dopo il dato in calo sulla produzione industriale di maggio nella zona Euro.

Anche se la curva appare nel complesso traslata verso l’alto, il 15/07/2016 i tassi impliciti nei futures sull’Euribor 3 mesi continuano a mostrare andamento al ribasso (-0,315% a settembre) fino al minimo -0,375% tra il termine del 2017 e l’inizio del 2018.

Nel giorno in cui l’inflazione finale Eurozona di giugno rimane confermata sul dato preliminare (0,2% su base mese e 0,1% su base annua), l’Euribor 3 mesi viene segnalato agli attuali livelli nel corso del terzo trimestre del 2019, ovvero fra tre anni; poi il parametro risalirebbe a ritmo più sostenuto (sei centesimi da giugno a settembre 2020, contro i tre centesimi di incremento nello stesso periodo dell’anno prima).

Euribor 1 mese a -0,371%; Euribor 6-12 mesi a -0,187% e -0,057% (fonte dati: gruppo Kairos).

Depositi overnight usati per 339 miliardi di euro, conti correnti presso Bce per 686 miliardi.

(per le attese della prossima settimana sui tassi variabili di mutui e obbligazioni: “Previsioni Euribor e Irs del 22 luglio 2016”)

2 pensieri su “Previsioni Euribor del 15 luglio 2016”

    1. Bene, sono contento di essermi reso utile.
      Adesso si goda la casa. Spero di tornare a consigliarle una strategia di investimento sulle obbligazioni quando avrà messo da parte un bel mucchio di soldi e magari le cedole saranno diventate un po’ più alte.
      A cose più grandi, allora!
      Gianluca

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.