Previsioni Euribor del 1° aprile 2016

curva dei tassi Euribor 3 mesi previsti fino al 2022 (Liffe, 1° aprile 2016)

Lo sguardo d’insieme sulle due curve dei tassi future restituisce con immediatezza il senso di permanenza del clima festivo che tiene salde le attese sul breve termine e accenna a scalfire quelle di medio-lungo sul Liffe.

Con esclusione delle scadenze più lontane, anche sul mercato interbancario prosegue con lentezza il movimento consueto al ribasso: l’Euribor 3 mesi lima tre millesimi rispetto a giovedi scorso e chiude col fixing -0,245%, nuovo minimo storico del 1° aprile 2016; l’Euribor 1 mese viene fissato a -0,335%.

Aggiorna il minimo anche l’Euribor 1 settimana, martedi e mercoledi a -0,354%.

tassi Euribor 3 mesi previsti fino al 2022 (Liffe, 1° aprile 2016)Nessuna ripercussione è stata registrata sul mercato dei derivati di Londra, per i contratti in scadenza sul breve termine, prima e dopo le dichiarazioni della governatrice della Federal Reserve: quasi a correggere le parole di chi l’aveva preceduta, Janet Yellen ha sottolineato che i dati raccolti in questa prima parte del 2016 riducono la crescita economica internazionale ad un ritmo più lento delle aspettative iniziali, accrescono la variabilità delle stime di inflazione ed aumentano le possibilità di indebolimento del prezzo del petrolio e rafforzamento del biglietto verde.

Reazioni fredde sui derivati dei prossimi tre anni anche dopo la stima preliminare dell’inflazione europea elaborata giovedi da Eurostat, secondo cui la deflazione si attenua a marzo su base mese.

In data 01/04/2016, quando il Markit Pmi finale sul manifatturiero Eurozona viene rivisto al rialzo sia sul preliminare che sul dato del mese prima, i tassi impliciti nei futures sull’Euribor 3 mesi indicano quota -0,255% per giugno e confermano tutte le previsioni dalla seconda metà dell’anno fino a settembre 2017 passando per il minimo -0,29%.

Euribor 3 mesi sopra lo 0,5% nella seconda metà del 2021.

Gli ultimi dati disponibili indicano in crescita i depositi overnight, usati per 254 miliardi di euro, ed i conti correnti presso Bce utilizzati per 570 miliardi.

Euribor 6-12 mesi in chiusura di settimana a -0,131% e -0,002% (fonte dati: Aritma), sopra i valori di giovedi 24 marzo.

(per le previsioni della prossima settimana sui tassi variabili di mutui e obbligazioni: “Previsioni Euribor dell’8 aprile 2016”)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.