Previsioni Euribor 3 mesi del 6 gennaio 2012

Prosegue il ribasso dell’Euribor 3 mesi che scende sotto la soglia dell’1,3% – esattamente 1,288% il fixing del 6 gennaio 2012. Scende pure l’Eonia, arrivato l’altro ieri a 0,369%, ancora in avvicinamento al tasso sui depositi presso la Bce.

Nella settimana caratterizzata dalla diffusione dei dati Eurostat sulla disoccupazione di novembre 2011 (stabile rispetto al mese precedente ma in crescita nel confronto con l’anno prima) e dal nuovo record sul volume di denaro che le banche commerciali depositano presso l’istituto centrale (455,299 miliardi euro giovedi scorso), le previsioni Euribor 3 mesi del giorno 06/01/2012 si presentano sostanzialmente stabili rispetto a sette giorni fa, con un appiattimento nella parte iniziale della curva.

La prossima scadenza subisce ancora una limatura (Euribor 3 mesi atteso all’1,21% per metà gennaio); a seguire, i tassi impliciti nei futures contrattati sul Liffe lasciano supporre un nuovo intervento Bce (tasso di rifinanziamento principale atteso 0,75%) collocabile temporalmente verso la metà del semestre in corso.

(per le previsioni Euribor 3 mesi del 13 gennaio 2012 si legga “Euribor e Irs a gennaio 2012: previsioni sui tassi e costo del denaro fermo all’1%”)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.