Previsioni Euribor 3 mesi del 6 febbraio 2015

L’Euribor 3 mesi, costante per la prima metà della settimana e poi in discesa al 6 febbraio 2015 (fixing 0,053%), è stato specchio di una liquidità ampia e stimata in lieve salita sopra i 150 miliardi di euro che, già a inizio periodo Rob del 28 gennaio, aveva portato sui massimi da un anno l’utilizzo dei depositi giornalieri e dei conti correnti Bce.

Nella seduta di giovedi si è azzerato l’Euribor 1 mese, che venerdi chiude a 0,002%; Euribor 6-12 mesi a 0,132% e 0,261% (fonte dati: Aritma).

Brevissimo stabilmente negativo fino a giovedi.

La distensione sul mercato interbancario ha indotto gli operatori del Liffe a confermare i tassi attesi nel tratto iniziale della curva in data 06/02/2015 rispetto alla settimana passata: senza conseguenze per la decisione Bce di non accettare titoli pubblici della Grecia in garanzia (collaterali) per i finanziamenti concessi agli istituti di credito, ma con le banche che potranno comunque accedere ad un fondo di emergenza, l’Euribor 3 mesi è in lieve aumento a 0,06% per metà marzo, poi in discesa fino al minimo 0,04% per fine anno che si ripete alla prima scadenza 2016 col verificarsi di un prolungamento dell’effetto Quantitative easing.

Il tasso previsto in quota 0,205% per metà settembre 2017 dà inizio al tratto di curva di medio e lungo termine in cui la rivisitazione al rialzo dei tassi future è dovuta in parte al dato finale Markit Pmi composito Eurozona di gennaio: superiore alla stima preliminare, mercoledi l’indice ha fatto segnare il massimo da luglio scorso. Ininfluente il dato sotto le attese della produzione industriale tedesca di venerdi che segnala crescita esigua.

Depositi overnight giovedi scorso usati per quasi 33 miliardi di euro, conti correnti presso Bce in quota 236 mld.

Mercoledi prossimo saranno restituiti volontariamente quasi 9,4 miliardi di euro dalle banche europee per la tranche Ltro 2012.

(per le attese della settimana prossima sui tassi variabili di mutui e obbligazioni: “Previsioni Euribor 3 mesi del 13 febbraio 2015”)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.