Previsioni Euribor 3 mesi del 30 agosto 2013

Dopo essere rimasto fermo per cinque sedute consecutive, l’Euribor 3 mesi viene fissato appena un millesimo sotto a quota 0,224% in data 30/08/2013. Chiude in salita l’Euribor 1 mese (0,129%), in controtendenza rispetto all’Euribor 6 e 12 mesi (0,343% e 0,545%).

Martedi scorso differenziale Euribor-Ois a 12,3 punti base.

Settimana tutta in discesa sul brevissimo: Euribor 1-2-3 settimane rispettivamente a 0,098%, 0,107% e 0,115%.

Nonostante il miglioramento della fiducia delle imprese tedesche segnalata nella prima metà della settimana dall’indice Zew, diffuse limature hanno contribuito a determinare ribassi lungo tutta la scaletta dei tassi previsti. Detti ribassi variano da 1 a 16 centesimi dal confronto con gli stessi dati a sette giorni.

Al 30 agosto 2013, tra le altre, vengono restituite dai futures sull’Euribor 3 mesi le quote 0,23% a metà settembre 2013 (superiore al fixing) e 0,29% a metà dicembre 2013 che non lasciano presagire variazioni dei tassi base per la riunione del direttivo Bce in programma il prossimo 5 settembre.

Eccesso di liquidità nel sistema in calo, stimato sotto i 270 miliardi di euro.

Sorprendentemente, mercoledi prossimo le banche europee restituiranno 4,645 miliardi di euro dopo alcune “finestre” Ltro 2011 e 2012 caratterizzate da restituzioni volontarie piuttosto modeste.

Giovedi scorso: i depositi overnight presso Bce sono scesi a 66 miliardi di euro (conti correnti a quota 276 mld); Eonia a 0,076%.

(per le previsioni della prossima settimana sui tassi variabili di mutui e obbligazioni: “Previsioni Euribor e Irs a settembre 2013“)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.