Previsioni Euribor 3 mesi del 28 dicembre 2012

Non poteva succedere molto in queste ultime sedute dell’anno che hanno visto il tasso Euribor ondeggiare sui valori di fine settimana scorsa.

Il 28/12/2012 l’Euribor 3 mesi rimane fissato a 0,186%, cinque millesimi sopra il minimo storico; le altre scadenze a 1-6-12 mesi fanno registrare, rispettivamente, quotazione 0,109%, 0,32% e 0,543%.

Scende l’Euribor sul brevissimo: venerdi 0,096%, 0,088% e 0,082% per l’Euribor a 3-2 e 1 settimana.

Sul Liffe sembra proprio che gli operatori abbiano avuto un ripensamento sui tempi di effettuazione della manovra di politica monetaria di competenza dell’autorità europea: giovedi l’Euribor 3 mesi atteso per metà marzo si trovava a 0,18%, a soli 5 millesimi dal corrispondente fixing giornaliero, a completamento di una risalita che tre settimane prima aveva originato da un improvviso scivolone a quota 0,11% post riunione Bce.

In data 28 dicembre 2012 la scaletta dei tassi future indica il minimo di quota 0,17% per marzo prossimo e l’inizio della risalita dei tassi a partire dalla seconda metà dell’anno, con variazioni settimanali al ribasso che risultano significative soltanto dal 2017 in poi.

Giovedi scorso conti correnti e depositi presso Bce sono stati usati in misura stabile per 718 miliardi di euro; l’Eonia, invece, è aumentato a quota 0,072%.

(per le previsioni della prossima settimana sui tassi variabili dei mutui: “Previsioni Euribor 3 mesi del 4 gennaio 2013“)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.