Previsioni Euribor 3 mesi del 24 agosto 2012

Settimana ancora al ribasso per i tassi interbancari, col minimo storico dell’Euribor 3 mesi sceso sotto quota 0,3% (fixing 0,295% del 24/08/2012). Venerdi mattina sono rimasti 23 i punti base del differenziale Euribor-Ois, mai così ristretto dal 7 luglio 2011.

Sul brevissimo scendono i tassi a 3 e 2 settimane, mentre rimane fermo a 0,092% l’Euribor a 1 settimana e si increspa l’overnight a 0,108%.

Durante la settimana le buone notizie per l’esito positivo delle aste spagnole e per il giudizio di Ficth sull’Italia si sono mescolate a quelle negative per l’indice Pmi dei servizi, per l’occupazione Usa e per la richiesta della Grecia in ordine all’allungamento dei tempi di finanziamento, negata da Berlino che lunedi aveva già raffreddato gli entusiasmi sulla facilità di realizzazione dello scudo anti-spread.

Ne sono derivati tassi attesi molti simili a quelli di venerdi scorso sulle scadenze più vicine (quasi bucata quota 0,2% per il minimo di dicembre 2012) e previsioni in calo sensibile su tutto il resto della scaletta: in particolare, con la discesa continuativa dell’Euribor 3 mesi nel corso degli ultimi tre giorni di contrattazione sul Liffe che ha riguardato le scadenze successive al settembre 2015, si fanno più oscure le stime sullo stato di salute dell’economia europea.

Poco variati i depositi delle banche custoditi presso la Bce, giovedi a quota 329,916 miliardi di euro.

(per le previsioni sui tassi variabili della prossima settimana: “Previsioni Euribor 3 mesi del 31 agosto 2012“)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.