Previsioni Euribor 3 mesi del 21 ottobre 2011

L’Euribor 3 mesi ha manifestato un lieve ma costante aumento nell’ultima settimana (fixing dall’1,578% di lunedi fino all’1,585% del venerdi 21 ottobre) a causa del surriscaldamento del circuito interbancario. Il dato trova corrispondenza nella crescita del volume dei depositi presso la Bce che giovedi ha superato quota 188 miliardi di euro contro i 165 di inizio settimana: ulteriore conferma che la liquidità, pur abbondante, non è distribuita al meglio fra gli istituti commerciali, e che le previsioni sui tassi, formulate al ribasso da diverse settimane, vengono di nuovo sconfessate.

In assenza di altre novità di rilievo, le attese degli operatori sul Liffe vengono corrette con la crescita del valore di novembre, al fine di avvicinarlo all’attuale livello dell’Euribor.

Al termine di una settimana in cui le previsioni dei tassi Euribor 3 mesi impliciti nei future sono apparse influenzate dall’andamento dei mercati azionari, la situazione si presenta praticamente immutata sul tratto iniziale della curva che scende fino ai minimi di metà 2012; soltanto sulle scadenze più lontane si manifestano sensibili variazioni rispetto a sette giorni prima.

(per le previsioni Euribor 3 mesi del 28 ottobre 2011: http://www.questidenari.com/?p=5486)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.