Precisazioni sulle modalità di sospensione della rata per i mutui bancari

Fino a ieri sono state inviate all’Associazione Bancaria Italiana poco più di 10 richieste, da parte di piccoli istituti, riguardanti le modalità di adesione all’accordo denominato “Piano Famiglie” siglato nella seconda metà del dicembre scorso (http://www.questidenari.com/?p=1732).

Le banche potranno acconsentire alla sospensione dell’intera rata di mutuo, oppure della sola quota capitale – Vi rammento che la somma delle quote capitale restituisce l’importo erogato inizialmente a titolo di mutuo, mentre la somma delle quote interessi rappresenta il totale della remunerazione bancaria per il servizio di prestito del denaro.

Essendo la rata periodica costituita dalla somma di quota capitale e quota interessi, è evidente che, in ogni caso, la posticipazione della restituzione del capitale (somma delle quote capitale periodiche per almeno 1 anno) comporterà l’allungamento della scadenza del mutuo (per almeno 1 anno): ad esempio, un mutuo di durata 25 anni verrà pagato per (almeno) 26 anni.

In caso la banca conceda la sospensione della sola quota capitale, i beneficiari del Piano continueranno a versare gli interessi passivi secondo quanto previsto dal loro piano di ammortamento originario, ovvero in misura corrispondente alla peculiare tipologia di piano di ammortamento adottato e al momento in cui avviene la sospensione. Questo significa che per alcuni mutuatari, in termini di euro sborsati mensilmente, potrebbe esservi una situazione di sostanziale indifferenza tra la rata originaria e quella accordata in seguito.

Diversamente, in caso la banca conceda la sospensione dell’intera rata, il beneficiario non soffrirà alcuna uscita mensile per almeno 12 mesi, ma poi si troverà a dover corrispondere la vecchia rata di mutuo maggiorata degli interessi maturati nel periodo di sospensione, e ciò avverrà “per una durata che sarà definita dalla banca sulla base degli elementi forniti dal mutuatario”. In altre parole, le modalità di restituzione delle quote interessi sono tutte da decidere, col rischio che, alla riattivazione dei pagamenti, la rata divenga in assoluto insostenibile.

Ulteriori approfondimenti dalla puntata del giorno 11.01.2010: trasmissione radiofonica Salvadanaio, di Debora Rosciani, per Radio 24 (IlSole24Ore).

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.