La benedizione

 

Quest’oggi il Governatore Draghi ha espresso a Montecitorio la posizione di Bankitalia su alcuni temi di natura economico-finanziaria di stretta attualità come i Tremonti bond, con cui sono state invitate le banche ad irrobustire il proprio capitale, e l’imposizione fiscale sugli utili bancari che comporta minore capacità di reinvestimento e, a seguire, minore credito alle aziende – sull’argomento più generico della detassazione sul reinvestimento utili societari che troppo spesso prendono la via dei conti personali, si era espresso correttamente anche Ferruccio de Bortoli nella sua rubrica quotidiana di ieri (http://www.ilsole24ore.com/asterisco/asterisco_20090316.shtml).

Giovedi prossimo l’Associazione Bancaria Italiana ed il Ministero dell’Economia si riuniranno per accordarsi sull’entità del credito da concedere a famiglie e aziende da parte di quelle banche che emettono i titoli ibridi sottoscritti dal Tesoro: la misura, che riveste carattere di straordinarietà, rispetta le regole comunitarie sugli aiuti di Stato ed è finalizzata a contrastare l’emergenza liquidità nell’attuale contesto recessivo, prevede pure un grace period, ovvero una “finestra” di 12 mesi durante la quale i titolari di mutuo prima casa – se hanno perso il lavoro o sono stati messi in cassa integrazione – potranno rinviare il pagamento della rata senza subire alcun tipo di penale.

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.