Enel paga a novembre 10 centesimi per azione per l’acconto sul dividendo 2010

Come si apprende quest’oggi da comunicato stampa del sito web, Enel metterà in pagamento dal giorno 25 novembre l’acconto sul dividendo 2010 pari ad euro 0,10 per azione, previo stacco in data 22/11/2010 della cedola n° 17.

L’acconto deliberato dal Consiglio di Amministrazione del Gruppo Enel, sia pur in linea con quello già distribuito nel 2009 (si legga http://www.questidenari.com/?p=2333), ha influenzato negativamente il titolo a Piazza Affari per via delle aspettative più ottimistiche.

Le stime dell’utile ordinario 2010, sinora a quota € 4,3 miliardi e quindi oltre le previsioni del piano industriale 2010-2014, fanno ritenere che il pay-out, fissato al 60% dell’utile netto consolidato ordinario, condurrà per l’attuale esercizio alla corresponsione di un dividendo Enel superiore all’ultimo distribuito per azione a quota 0,25 euro (fonte: IlSole24Ore.com).

Secondo gli analisti, le cifre saranno influenzate molto dalle prossime operazioni di dismissione (collocamento di una quota di Enel Green Power) finalizzate alla riduzione del debito a quota 45 miliardi per fine 2010.

(per il dividendo pagato da Enel il 23 giugno 2011 derivante dalla chiusura del bilancio 2010, e per il bilancio intermedio 1° trimestre 2011 si veda http://www.questidenari.com/?p=4250)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.