Decreto incentivi 2010

Il giorno 15 aprile 2010 si parte con gli acquisti agevolati: il decreto legge sugli incentivi varato dal Consiglio dei Ministri prevede che più di 600mila prodotti possano godere di determinati bonus sul relativo acquisto.

Per tutto il 2010, ma fino ad esaurimento risorse (come è avvenuto l’anno scorso per le biciclette), gli incentivi scatteranno a richiesta del rivenditore su ciascuno dei prodotti elencati dalla lista contenuta nel provvedimento attuativo dello Sviluppo Economico. Il rivenditore, verificata la capienza del bonus, comunicherà al consumatore l’eventuale disponibilità dell’incentivo fruibile sotto forma di sconto sul prezzo d’acquisto.

Fra i prodotti indicati si trovano:

–        motocicli normali (bonus fino a € 750), rottamazione obbligatoria di Euro 0 o Euro 1

–        motocicli ibridi o elettrici (bonus fino a € 1.500), rottamazione obbligatoria di Euro 0 o Euro 1

–        cucine (fino a € 1000 di incentivo), cappe climatizzate (fino a € 500) e pompe di calore per acqua calda (fino a € 400)

–        immobili di classe energetica B (fino a € 5.000), immobili di classe A (fino a € 7.000)

–        rimorchi di categoria 04 con Abs (fino a € 1.500) e semirimorchi di categoria 04 con Abs (fino a € 3.000)

–        gru a torre per l’edilizia (fino a € 30.000)

–        macchine agricole (non è previsto un tetto massimo per la fruizione del bonus ma uno sconto del 10% sul costo di listino)

–        internet veloce (connessioni a banda larga) per gli under 30 (contributi fino a € 50)

Fonte: IlSole24Ore

(Articoli correlati: http://www.questidenari.com/?tag=incentivi-2010)

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.