Altre storie di denaro

 

Vergini studentesse e concorrenti di bellezza, coppie al distributore: quanto odore di umanità trasuda dalle pagine di informazione che ogni giorno scopriamo senza pudicizia leggendo i quotidiani di tutto il mondo!

Per 3 zeri sbagliati, i fidanzati Leo Gao e Kara Young che vendevano carburanti dall’altra parte del globo hanno cambiato lavoro, pensando bene di passare dalla loro vita fatta di tubi gommati sporchi e puzza di benzina a quella di neo-ricercati dalla polizia internazionale. Quando si sono accorti che l’accredito sul loro conto bancario non ammontava ai 10.000 dollari richiesti in prestito, ma a parecchi di più, non hanno saputo resistere alla tentazione e se ne sono andati via senza salutare dopo il prelevamento.

Chissà se riuscirete ad indignarvi di più sapendo che per una somma molto minore, sotto i 10.000 Euro, una studentessa romena ha messo all’asta la propria verginità per finanziarsi la continuazione degli studi, vendendo così un bene donatole da madre natura ma che, stando alle quotazioni dichiarate, il mercato di oggi non apprezza più di tanto.

Il fortunato aggiudicatario della prima notte, secondo il racconto di Alina Percea, non somiglierebbe esattamente a Richard Gere né a Brad Pitt, ma il suo comportamento da vero gentleman è stato ineccepibile. Tanto da meritarsi la possibilità di incontrare nuovamente la 18-enne romena, la prossima volta senza alcuna dazione di denaro. L’amore trionfa sempre (o almeno fino alla prossima intervista della giovane).

 

Fonti varie: web

Lascia un commento


L’autore, Gianluca Libbi, nega ogni autorizzazione a copiare e ripubblicare, per intero ed in qualsiasi altro luogo, i testi presenti sul sito web “www.questidenari.com”. Leggere le informazioni di copyright per ulteriori dettagli.